fbpx

SETTORI GIOVANILI – Scuola Calcio Fair Play

In questo video

Sinonimo di qualità e attenzione al particolare. La scuola calcio Fair Play è giovane ma ha le idee chiare e una stella polare da seguire. Regalare ai ragazzi, soprattutto i più piccoli un ambiente sano, confortevole e professionale, perchè va bene tutto ma l’importante resta giocare e divertirsi, rincorrendo un pallone a cui si affidano sogni e speranze.
L’attività di base, non è un caso, è il perno attorno a cui ruota tutto il resto, coordinato dalla gestione sapiente dei fratelli Pecora: Aldo e Guido.
Dieci anni fa Benedetto Bottari incastrava i tasselli dentro un grande mosaico, creava le basi per portare Milazzo tra i professionisti. Oggi con qualche anno in più, ma la stessa immutata passione si è rimesso in discussione come direttore sportivo della Fair Play. Ricominciare a seminare, per raccogliere sul lungo periodo i frutti di un lavoro certosino e capillare.
Trocatero, Cristo Re, Despar Stadium: al servizio della causa ci sono tre impianti di ultima generazione dentro i quali scorazzare e sentirsi liberi. Se ancora non fosse sufficiente, un ritiro estivo ad Antillo tra Campi, palestre e piscine ogni anno funge da anticamera della stagione. Una settimana in provincia, lontano da caos, rumori e distrazioni, giovani atleti nati tra il 2007 e il 2009 consolidano il gruppo e l’amicizia, si abituano a sentirsi squadra in vista dell’immediato futuro.
Da un anno a questa parte, l’asticella è stata spostata ancora più su con due formazioni a partecipare ai campionati under 14 regionali. Destini diversi, ma stesso orizzonte da seguire. I 2007, in campo sotto età hanno ottenuto due vittorie in 11 match, ma misuratisi costantemente con ragazzi più grandi, hanno acquisito spalle larghe e capacità notevole di reggere l’urto.
Ancora più intrigante se possibile, il progetto in sinergia con il Camaro. L’academy Camaro Fair play, raccoglie talenti del 2006 in giro per la sicilia che la domenica si ritrovano in campo con una maglia e una causa per cui lottare. Il fascino dell’idea si sposa con i risultati, certificati dal secondo posto in campionato appena un punto sotto la Mediterranea Etna Soccer.
Il sigillo di qualità sul progetto lo ha posto l’Atalanta, che in quanto a settori giovanili non ha rivali sull’intero territorio nazionale. Il fair play è centro di formazione dei bergamaschi, step ulteriore rispetto alla semplice affiliazione.
Un filo lungo mille e duecento chilometri dalla Sicilia alla Lombardia, dal mare alle Alpi perche i sogni non conoscono distanze e uniscono il mondo nella loro bellezza.

Categoria: Approfondimenti, In evidenza

545

Squadre